Welcome to our website !

Diario di un'exchange student

"ciò che si perde sarà sempre molto meno di ciò che si avrà guadagnato"

73 • La teoria del giacchetto

By 17:48

E' pieno inverno anche qui in Texas. La brina bianca copre i secchi rami degli alberi ad uno ad uno, ogni singolo filo d'erba, lascia spesse placche ghiacciate sull'asfalto. Ed ogni volta che guardo fuori dalla finestra tutto e' bianco. Tutto e' magico.
Ogni mattina, intorpidita dal gelo, cerco di indossare sempre piu' strati di vestiti; esco di casa, e a malapena mi se vede la faccia.
La mia sorella ospitante, al contrario, indossa i suoi leggings, la sua maglietta, ed e' apposto.

Fuori la neve, attaccata al suolo da una settimana come se non se ne volesse piu' andar via. Ogni giorno se ne scioglie una parte, che di notte diventa ghiacciata.
La mattina cammino nelle mie Dr.Martens sempre attenta a non scivolare. E mi prende il gelo anche solo a vedere chi entra a scuola coi sandali, chi coi calzini (perche' secondo loro ci stanno bene), chi (i piu' disgraziati) senza nemmeno quelli.

Quando chiedo perche' escono fuori in pantaloncini con la temperatura intorno allo zero, mi rispondono che sono comodi, che tanto devono stare fuori per solo qualche secondo. E quando poi salgono in macchina, via col riscaldamento che li fa sudare.
Loro pero' si ammalano spesso, io invece da quando sono qui non ho avuto nient'altro che un leggero mal di testa. Chissa' perche'.

La loro teoria del giacchetto e' semplice: non ce n'e' bisogno, intralcia e basta.
Alla fine hanno ragione, perche' passano da case calde, a macchine bollenti, a scuole mai fredde. Il problema e' il passaggio da l'una all'altra.
Corrono dalla macchina ai negozi, alla scuola, ai ristoranti, sopra un asfalto secco e gelido, chi in pantaloncini, chi a maniche corte, chi in infradito, per arrivare piu' in fretta all'interno.
Ed io li seguo sconcertata a passo lento, col mio Whoolrich e le mie sciarpe giganti, che perlomeno mi tengono al caldo.

Voi tenetevi le vostre teorie, io mi tengo il mio giacchetto.


You Might Also Like

3 commenti

  1. Ciao! Parto dal fatto che seguo il tuo blog dal tuo arrivo negli USA e ti dico che mi stai aiutando immensamente e psicologicamente per la mia decisione di partire come Exchange student; e ti ringrazio per questo. I tuoi video sono bellissimi e tu sei meravigliosa. Ora, quello che volevo chiederti è: conosci per caso qualche Exchange student che sta trascorrendo o magari ha già trascorso un anno in Germania? Un bacione, Miriana

    RispondiElimina
  2. Che strani questi americani Ahahaha

    RispondiElimina
  3. Ciao Ginevra! Ti seguo ovunque e mi piace molto sia il tuo blog, sia il tuo canale su YouTube quindi inizio con il farti i complimenti! Sarò anche io un exchange student in Australia! Ho aperto anche io un blog, ti va di aggiungerci a vicenda? ari201099.blogspot.it Grazie e in bocca al lupo per tutto!😘

    RispondiElimina